Connect with us

Nuovi Album

“Weekend” il nuovo album di Issel

Published

on

ISSEL – “WEEKEND”: In digitale dal 24 giugno 2022 il nuovo album solista del rapper palermitano, pubblicato sotto l’ala della nuova label La Victoria Records fondata da St. Luca Spenish e Simone Barbieri

Dal 24 giugno 2022 è disponibile su tutte le piattaforme digitali WEEKEND, il nuovo album dell’artista palermitano ISSEL (alias di Samuel Valenti, classe 2001), pubblicato per la nuova label La Victoria Records, fondata da St. Luca Spenish e Simone Barbieri.

La release entra a far parte dei progetti che arricchiscono la vasta programmazione discografica della label nei mesi a venire, con un roster che vanta al suo interno nomi celebri come Miss Fritty e nuove scommesse dell’urban italiano, come lo stesso Issel, Turi Moncada, Skinny Raise, Engeezo, Don Rizzo e Kappa24.

WEEKEND è un progetto nato durante due fine settimana in cui Issel e St. Luca Spenish si sono ritirati a produrre in una villa sulla costa palermitana. Il risultato sono i 13 brani che compongono l’album, in cui le liriche ispirate di Issel trovano la perfetta cornice nei beat sapientemente prodotti da St. Luca Spenish. Il rapper palermitano, con i suoi versi, riesce a catturare delle vere e proprie istantanee della realtà che lo circonda. Con uno stile di scrittura quasi cinematografico, tratto che da sempre lo contraddistingue, Issel ha una grande capacità: saper raccontare le sue storie per immagini. In questo nuovo progetto, l’artista ci mostra i suoi pensieri, la sua mentalità, la sua storia e, spesso, anche quella della sua città, Palermo, a cui è particolarmente legato e per la quale sente un profondo senso di appartenenza.

In WEEKEND, Issel ci trasporta nella sua dimensione dalle sonorità squisitamente hip hop: tra brani dall’attitudine street come Rompere La Banca e Spara Chiodi, a pezzi dall’atmosfera più chill e dedicati al suo rapporto con le donne, come Il Più Sexy e In Camera, passando per testi conscious come Non Mi Capisci e La Verità, fino a brani celebrativi come Sammy Valenti e Mai Pagato. Il rapper dimostra così tutta la sua abilità nel declinare il suo stile affrontando differenti tematiche e mettendosi alla prova su sonorità anche molto eterogenee tra loro.

Il fil rouge dell’album si può sintetizzare nella poetica ispirata del talentuoso artista palermitano che, con la sua personalità, ha già attirato l’interesse con i suoi precedenti progett e, ora, è pronto a prendersi il suo spazio nella scena urban nazionale.

All’interno del progetto sono anche presenti le collaborazioni con: Nevra (Overdose), Turi Moncada (Rompere La Banca) e Frank Popa (Mai Pagato). Mix&mastering dell’album sono a cura di St. Luca Spenish.

 Benvenuto Issel! il tuo nuovo album si intitola WEEKEND, cosa rappresenta per te questo progetto?

Ciao ragazzi, grazie a voi!

Nonostante non abbia alcuna pretesa, questo progetto è un album dichiaratamente Hip Hop, un genere che sento molto vicino e che ho voluto riproporre in una chiave moderna, dal punto di vista di un 20enne, parlando di ciò che vivo e della mia routine. Per me, ciò che lo rende speciale, è il fatto di essere riuscito ad immedesimarmi nella scrittura al punto di trasformare  il mio vissuto in questi brani. Non sono interessato ai numeri, avevo solo voglia di esprimermi.

2 Da brani conscious, a tracce streetlife, fino a pezzi chill e dedicati al tuo rapporto con le donne. Il tuo album contiene diversi approcci e tematiche, c’è uno di questi tratti che senti più tuo?

L’album è molto personale, tutte le tematiche che tratto rispecchiano me e il mio carattere. Tra i brani, quelli con tematiche love sono sicuramente quelli più personali e sento che sono quelli che mi appartengono di più.

3 Sei palermitano, vieni dal collettivo Gorilla Sauce e sei nel roster de La Victoria Records, la vostra scena è molto attiva, puoi parlarci di queste due realtà?

Si, sono palermitano con tutti gli aspetti positivi e negativi del caso, tuttavia, credo che possa essere un punto di forza della mia musica.

Gorilla Sauce è un collettivo di Palermo formato da diversi membri, negli ultimi anni è stata una realtà molto importante a Palermo e, soprattutto, è stata molto importante per me: mi ha permesso di crescere artisticamente sotto molti punti di vista.  come entità e, soprattutto, molto importante per me: mi ha permesso di crescere sotto molti punti di vista. Con Gorilla Sauce abbiamo lavorato ad un mixtape di 23 brani ed al merchandise che potete trovare sul sito www.gorillasauce.it e, oltre a questo progetto, ci sono state tantissime uscire di tutti i miei fratelli. La Victoria Records è l’etichetta per la quale è uscito WEEKEND, Spenish oltre ad essere il fondatore si è messo in gioco in prima persona con me a lavorare alle produzioni del disco e sta seguendo anche tantissimi altri ragazzi affinché la label diventi un di punto di ritrovo e di riferimento per gli artisti. Per restare aggiornati basta seguire i membri del roster: Turi Moncada, NoWordz, Skinny Raise e tantissimi altri.

4 Il disco è il risultato di due weekend di session insieme a St. Luca Spenish, come avete lavorato a questo album?

In effetti, con Luca, è da un anno che abbiamo in cantiere questo album anche se, sinceramente, non abbiamo prestabilito un metodo di lavoro in particolare. L’idea iniziale, in realtà, era semplicemente quella di ritirarci in questo villino, nella provincia di Palermo, con l’attrezzatura per fare musica e lavorare a qualche pezzo da pubblicare.

Morale della favola: solo al termine del primo giorno avevamo già 5 brani completi e questo ci ha spinti a continuare così anche il giorno dopo ed ancora il weekend successivo

5 C’è un brano della tracklist a cui sei particolarmente legato?

No, non c’è un brano in particolare, ma ricordo quando scrissi “Persi nella pioggia”: percepivo delle vibes particolarmente forti e, tutt’ora, quando lo ascolto, riesce a trasmettermi sempre qualcosa di diverso da tutti gli altri brani dell’album.

6 Ci puoi consigliare l’ascolto anche di uno dei tuoi brani precedenti al disco?

Più che un brano, vi consiglierei piuttosto l’ascolto del “Bravi Picciotti Mixtape”: un progetto che, secondo me, ha un po’ cambiato i giochi nella scena palermitana.

All’ interno insieme a me ci sono: Turi Moncada, Nevra e Frank Popa.  È composto da23 brani e 15 featuring, un album interamente prodotto da casa Gorilla Sauce. Meglio recuperarlo, che dite?

7 Puoi spoilerarci qualcosa dei tuoi progetti futuri?

Lavorare ad un album come solista mi ha fatto capire le difficoltà e mi ha fatto realizzare la mole di lavoro che necessita un progetto come questo. Penso che mi prenderò una piccola pausa dalle uscite per poi ripartire con qualche singolo, questa volta cercando di dare un maggiore impatto visivo, per cui penso che mi concentrerò molto sui  video.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nuovi Album

4 Mani il primo Joint Album di Inoki e Dj Shocca

Published

on

Inoki e DJ Shocca hanno pubblicato il joint album 4 Mani, un capolavoro firmato da due pesi massimi nella scena italiana in circolazione da decenni, per fare una dedica alla cultura hip hop. Bolo by Night e Veterano sono solo due delle tante canzoni che hanno composto nel corso degli anni. A questo album arriva una anticipazione mina di Inoki durante Real Talk, una esibizione da 10 e lode che ha sicuramente alzato il livello per il ritorno della quinta stagione del format presentato da Bosca e Kuma.

Su 4 Mani, Asian Fake/Sony Music Italy pubblica sette brani di Inoki e Shocca, due artisti che hanno fatto sicuramente la storia della scena, questo è un dato innegabile quando parliamo di due pietre miliari della scena come Inoki e Shocca.

Per Inoki, arriva un nuovo album a 3 anni dall’uscita di Medioego, album che aveva segnato la pace e la rinascita con un taglio del passato da parte del tormentato Inoki.

4 Mani è sicuramente un opera sperata ma inaspettata, sul joint album possiamo trovare 4 nomi veramente pesanti, Jake La Furia, Emis Killa in Milano By Night, troviamo invece Gemitaiz in Detox e la sempre eccellente Nina Zilli in Sorelle.

Continue Reading

Nuovi Album

B.O.S.S. il nuovo album di Signor D

Published

on

Signor D, rapper e beatmaker di Battipaglia (SA) è pronto a presentarci il suo nuovo album “B.O.S.S (Back to Old School Sound)” in uscita su tutti i digital stores oggi venerdì 18 Novembre, l’artista che vanta nel nuovo disco B.O.S.S le collaborazioni di Kento, Vaniss, Dj Fastcut, Nocivo Regaz, Principe e Moder.

L’album è composto da 12 Brani in cui l’artista è riuscito a mettere insieme tutte quelle che sono le radici dell’Hip Hop, soul, funk, gospel, e r&b. Una miscellanea che ha garantito e impresso nell’album una qualità del prodotto veramente alta.

L’ascoltatore viene proiettato in un viaggio indietro nel tempo, un ricordo ritmico e aulistico che gli permette di impregnare la mente in un viaggio nuovo, dolce e armonioso.

Signor D porta il suo rap in una dimensione importante, un suono che avvolge la mente durante l’ascolto e che permette all’ascoltare una completa immersione in un ambiente e in una produzione veramente degna di nota.

Tracklist B.O.S.S di Signor D

  1. Viaggio nel passato (intro)
  2. La testa
  3. Street disciplines feat. Kento
  4. Quel Lunedì
  5. Forti insieme feat. Vaniss
  6. Meglio qui feat. Dj Fastcut e Nocivo Regaz
  7. L’alba
  8. Tutto quello che ho
  9. O lo sai o lo sai feat. Principe
  10. Tu mi conosci…
  11. Fogli nel DND feat. Moder
  12. Tutta la vita (Outro)
Continue Reading

Nuovi Album

“CAMMJNO” il nuovo Ep di ANZJ

Published

on

Anzj, il talentuoso artista e producer milanese tra i volti rivelazione del panorama musicale contemporaneo, torna con il suo nuovo Ep intitolato “CAMMJNO” (Columbia Records/Sony Music Italy), un lavoro in otto tracce che sarà disponibile da domani, venerdì 11 novembre, su tutte le piattaforme digitali. Tra brani inediti e singoli già pubblicati, che hanno regalato al pubblico un’anticipazione di questo nuovo progetto, l’artista si muove tra sonorità indie pop e twist di elettronica che rendono il suo stile unico e riconoscibile.

L’Ep è già disponibile in pre-save a questo link: https://bit.ly/3htL3Yi

A fare da apripista al progetto sono stati i singoli “NOTTI DI MAGGIO” (27 maggio 2022) e “LUNA STORTA” (16 settembre), seguiti da “TU SAI TUTTO”, il brano in collaborazione con la cantautrice Camilla Magli, fuori dal 28 ottobre. “CAMMJNO” è un progetto in cui la ricerca melodica è accurata e accompagnata da una visione avanguardistica nella scelta del sound delle produzioni. Per annunciare il nuovo lavoro, nei giorni scorsi Anzj ne ha dato un’anticipazione ai suoi fan attraverso una call to action in un post su Instagram nel quale ha rivelato i titoli delle tracce inedite codificati in Braille.

A dimostrare l’attenzione di Anzj su ogni dettaglio anche la cover dell’Ep, una composizione di otto fotografie che rappresentano il significato profondo di ogni brano che la compone, andando ad intensificarne il concept.

Il titolo “CAMMJNO” fa riferimento al viaggio che l’artista compie lungo le tracce di questo progetto, un sentiero talvolta tortuoso come simbolo delle diverse fasi della vita, così come dei diversi stadi di una relazione.

Un percorso a volte confusionario, fatto di contraddizioni e di importanti rivelazioni.

A partire dalle prime strumentali caricate su SoundCloud, fino ai pezzi autoprodotti e agli ultimi lavori, sono la sperimentazione, una chiara attitudine da producer e l’unione tra generi musicali diversi a caratterizzare la musica di Anzj, in uno studio sempre in divenire che lo porta a spingersi al di là dei suoi limiti rendendolo estremamente originale. Nel racconto del dualismo tra realtà empirica e dimensione onirica, l’artista vuole dar voce a ciò che accade intorno a lui, creando immaginari sempre nuovi. I suoi brani non sono circoscrivibili ad alcun genere, ma spaziano dal lo-fi alla trap, dall’indie-pop al rap, restando sempre coerenti con il suo stile, unico e attraversato da una forte impronta introspettiva.

TRACK BY TRACK “CAMMJNO”

1.LUNA STORTA

Il singolo pubblicato il 16 settembre 2022 suona come una intro, un disequilibrio che permette di iniziare questo viaggio a livello concettuale, una spinta per poter affrontare il cammino. Nasce dalla volontà dell’artista di reinterpretare l’acustica melodica tipica della ballad pop in chiave estremamente personale, fatta di sperimentazione e con un twist finale caratterizzato dalle sonorità elettroniche che sono il vero punto di forza della musica di Anzj. Le liriche dirette e il suo timbro dolce creano frame precisi nella mente di chi ascolta e trasmettono stati d’animo intensi, con una vena malinconica che racconta sbalzi d’umore e, talvolta, il crollare delle certezze a cui spesso abbiamo bisogno di aggrapparci. “LUNA STORTA”è l’inizio del cammino, il ritorno verso la propria quotidianità con nuove consapevolezze, ma anche con nuove paure che affollano la testa. Un cambio di prospettiva circondato da un paesaggio bucolico, quasi onirico, lontano da dimensioni caotiche e frenetiche, senza mai dimenticare quanta strada è stata fatta fino ad ora. L’immagine in copertina che rappresenta il brano mostra dei palazzetti giocattolo su un fondo specchiato: è il ritorno nella propria città natale, un momento in cui, mentre si fa ritorno, si ha la consapevolezza della distanza presa rispetto a questo luogo.

2.NOTTI DI MAGGIO

Nel brano, il primo ad anticipare il progetto, Anzj esprime una sensazione di fatica in questo viaggio immaginario e fa i conti con se stesso e con i cambiamenti che sta vivendo. Per lui maggio è un mese particolare, un periodo che non riesce a collocare né nella stagione estiva né in quella più fresca.

Il clima non è particolarmente caldo o freddo, semplicemente si sta bene ed è proprio in questa sensazione di benessere che l’artista viene catturato dai suoi pensieri e dalla necessità di attribuirsi un’identità. Il ritornello è un momento intimo e profondo: un dialogo interiore, nel quale Anzj racconta ciò che sente, descrive la confusione che sta vivendo nel turbinio di cambiamenti che lo coinvolgono e che stanno definendo la sua personalità. Nonostante i sentimenti contrastanti, si mostra chiara la sua volontà di riprendere in mano la propria vita e separarsi da una dinamica che lo rende passivo. Nella foto in cover, il cactus all’interno di un letto simboleggia l’ansia pungente che non lascia in pace nemmeno quando si va a dormire.

3.DENTRO

È una traccia che esprime l’azione del rifugiarsi in casa, una casa metaforica che non per forza è associata ad un luogo fisico. Anzj fa riferimento a una zona di comfort, al di fuori della quale non si vuole uscire per paura di affrontare situazioni di disagio. L’immagine scelta per rappresentare “DENTRO” sulla cover dell’Ep è volutamente provocatoria e porta all’eccesso il messaggio del brano, mostrando una situazione assurda, come quella di una grigliata dentro casa, in un bagno. Un’azione che solitamente si svolge all’aperto, ma che viene estremizzata a causa della forte paura di uscire dalla propria comfort zone.

4.MY BAD feat. SETHU

Co-prodotta insieme a JIZ, il pezzo in cui Anzj e Sethu si alternano descrive il momento in cui, in una relazione, si realizza di non aver detto tutto di sé all’altra persona. Ci si accorge di non aver dato la migliore immagine di sé, talvolta per paura di mostrarsi in modo sincero. MY BAD è un pezzo ricco di metafore ispirate al mondo marittimo, in un viaggio che riprende le metafore spaziali contenute nel precedente Ep di Anzj, “SPAZJO”.

La foto associata al brano sulla cover di “CAMMJNO” è una composizione in cui molti elementi sono ancora da scoprire: due quadri che mostrano le figure di Sethu e Azj (di spalle), parzialmente immersi in scatoloni e confezioni che non lasciano intravedere tutti i dettagli.

5.CANZONE SEMPLICE

Rappresentata dal gioco dello scarabeo, in cui non si riescono a distinguere le lettere per la loro posizione, la traccia racchiude il concetto di semplificazione. L’artista riesce finalmente a dormire solo quando si spoglia dei problemi e delle sue paranoie. Questo spogliarsi è vissuto come una semplificazione di sé, che permette di arrivare alla tranquillità del sonno.

6.TU SAI TUTTO feat. CAMILLA MAGLI

Nel brano, Anzj e Camilla Magli raccontano la storia di un rapporto romantico in cui all’improvviso uno dei due realizza come l’altra persona conosca ogni cosa di sé, quasi in contraddizione al messaggio di “MY BAD”. Tra sonorità elettroniche e richiami pop, i due artisti mettono in musica le paure e le insicurezze che spesso nascono all’interno di una relazione in cui ci si è mostrati completamente all’altro, senza mai rinunciare ad essere sé stessi, talvolta con il timore che le proprie fragilità vengano utilizzate come un’arma per ferirsi. Il telefono della foto in cover è simbolo di un limite nella comunicazione tra due persone.

7.SUONO LOUD (prod. Artemis)

Il bicchiere di latte in copertina è sinonimo di una semplicità che viene posta sotto i riflettori.

Il brano autobiografico, traccia in cui Anzj si avvale della collaborazione di Artemis per la produzione, è la presa di coscienza della propria voce, che ora è pronto a far sentire ad alto volume (da qui loud). Improvvisamente l’artista si accorge del suo valore, capisce qual è il suo posto nel mondo, all’interno della società, in una relazione e fa valere le sue idee. Se prima sceglieva di restare in silenzio, ora arrivano il rumore e la voglia di farsi ascoltare, anche solo per i pochi minuti di una canzone.

8. AMORE TERMINALE

Questo è il brano che l’artista definisce il più particolare, legato al mondo dell’intelligenza artificiale. Anzj immagina una relazione a distanza in un cui ci si può rifugiare, un legame virtuale in cui si ha a che fare con un computer, l’unico elemento che in questa storia è in grado di dare un feedback a chi è innamorato. La parola terminale è da intendersi in due sensi: in primis l’innamorarsi di termini e vocaboli che si leggono su uno schermo e, in secondo luogo, il costituire un tratto finale, un punto di arrivo che giunge appena la spina si stacca. L’amore non è del tutto reale, ma riguarda i pixel che stanno al posto della persona che amiamo, mentre ci si scrive su WhatsApp o ci si manda delle foto che appaiono su uno schermo freddo. E in effetti, alla fine il pc si spegne. La sensazione è quella di uscire da una simulazione, la fine di un sentimento sbocciato all’interno di un device dietro cui ci sono però un’anima e un cuore veri.

Continue Reading

Trending

Copyright © 2022 ClubHipHop. elab13.it Project, powered by WordPress.