Home Magazine Chi è e cosa fa il tecnico del suono

Chi è e cosa fa il tecnico del suono

170
0

Il mondo della musica è composto da tantissime professioni che affiancano un cantante o una band dalla scrittura alla produzione e promozione di un disco. Un grande gruppo di professionisti che lavorano insieme e sono il contributo del successo di una o più persone.

Una delle figure professionali presenti in ogni gruppo di lavoro nell’ambito musicale, è il tecnico del suono, un esperto di ingegneria acustica che prepara e gestisce gli strumenti elettronici e digitali che riproducono il suono.

Il tecnico del suono è presente in ogni sala di registrazione e viaggia insieme alle band e ai cantanti durante i concerti, dove il suo contributo è estremamente fondamentale, perché garantisce la massima qualità del suono e lavora per farlo risultare limpido e chiaro durante una live performance.

Durante una performance live, il tempismo e l’adattabilità alle condizioni ambientali è fondamentale, perché il suono cambia in base a diversi fattori e solamente un tecnico del suono ha le capacità di soddisfare le esigenze degli ascoltatori e capire come settare gli strumenti.

In questi casi, solitamente, questa figura è affiancata da un tecnico di presa diretta, ovvero colui che allestisce gli strumenti acustici durante i concerti. All’interno di uno studio di registrazione, la figura che affianca un tecnico del suono è il fonico di studio, ovvero colui che è responsabile del montaggio e mixaggio audio durante la post produzione.

Tecnico del suono: quali sono i suoi compiti

Il compito di un tecnico del suono è quello di manipolare e far giungere alle casse il segnale audio che proviene dai vari strumenti musicali e dai microfoni, segnale che deve essere trasferito con la massima qualità.

Gestisce i collegamenti via cavo dei microfoni e strumenti musicali come mixer, casse e con tutte le strumentazioni presenti, che hanno a che fare con la diffusione del suono.
Online ci sono tanti metodi per studiare questa professione ma è fondamentale seguire un vero e proprio corso.

In ogni regione ci sono dei corsi per tecnici del suono come ad esempio su questo sito puoi ottenere i contatti per un corso come tecnico del suono veneto.

Prima di un concerto, il tecnico deve effettuare un sopralluogo e studiare le caratteristiche di quel determinato ambiente, in modo da poter offrire al cantante/band delle soluzioni ottimali per assicurare la massima qualità dell’audio. In questo caso, il tecnico si occupa anche di stabilire il budget da utilizzare per l’allestimento dell’impianto audio.

In studio di registrazione, il tecnico del suono si affianca al produttore e alle sue scelte artistiche, adeguandosi alle sue direttive. Il suo compito è quello di assicurare il corretto funzionamento degli strumenti responsabili della registrazione del suono in studio e deve intervenire tempestivamente per risolvere problematiche di vario genere.
Dopo la registrazione di una traccia, il tecnico deve intervenire per la pulizia della traccia audio e sincronizza la traccia con il video musicali.

In fase di post produzione, il tecnico del suono si occupa del mixaggio, attraverso i sofisticati software che consentono di lavorare le frequenze e pulire il suono.

Il percorso didattico per diventare tecnici del suono è lungo e inizia da una forte passione per le componenti elettroniche cablate. Solitamente, dopo uno studio ben approfondito, un tecnico del suono inizia la sua carriera come aiuto microfonista, per poi scoprire tutti i segreti del mestiere e acquisire le principali tecniche e metodi di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here