Home Emergenti Rubrica Emergenti; Ecco Smiscio, dalla Sardegna tanto talento e voglia di rivincita

Rubrica Emergenti; Ecco Smiscio, dalla Sardegna tanto talento e voglia di rivincita

1459
0

Nazgul Smiscio a.k.a Lorenzo Miscera, rapper di Siniscola (Nu), in Sardegna.

Sin da piccolo affascinato da poetica e letteratura, e fortemente condizionato da un carattere timido e introverso, muove i primi passi nella stesura in rima già ai tempi delle scuole elementari, per poi concretizzare il suo spirito e sfogo artistico nella musica trovando una totale dimensione nell’hip-hop. 

Il primo approccio verso il mondo hip-hop risale al 2005, quando appena 13enne resta affascinato dalla breakdance della ”Zip Crew” di Siniscola, rinomata dal talento di b-boy Snake (Gabriel Bellu), purtroppo poi venuto a mancare, e da dj Shark (Daniel Fais) che 11 anni dopo sarebbe diventato il suo dj e compagno di viaggio. Il nome Smiscio prende forma nel 2012, quando l’artista si espone per la prima volta al pubblico collaborando con la Cronaca Nera, collettivo hip-hop nuorese. Inizia così un percorso amatoriale fortemente criticato per la diversità e il pregiudizio verso un’arte troppo spesso stereotipata sul cattivo esempio, quando la stessa risultava solo lo strumento di mediazione per dei ragazzi che raccontavano storie. 

Nel 2014 Smiscio scalda per la prima volta il microfono del FolkStudio di Oristano, dove sotto lo pseudonimo di Nazgul (tendente a rappresentare le sue parti cattive) registra ”Spiragli di buio”, percorso autobiografico e introspettivo composto da 8 brani.

Passano gli anni tra battle freestyle, scrittura di nuovi inediti e collaborazione locali.

Durante tutto il 2018 scrive e compone nuove canzoni, si esibisce in alcuni showcase e a settembre firma per la neonata etichetta “Bianca Dischi”. 

“Dimmi Com’è” è il primo singolo del suo nuovo corso, prodotto da Noia e mixato da Roberto Macis (ha lavorato, tra gli altri, con Salmo, Rocco Hunt, Jake La Furia, Luchè, Clementino, Entics) uscito venerdì 26 ottobre 2018 su YouTube con un videoclip girato e diretto da Alessio Spanu. 

Sul finire del 2018 e nei primi mesi del 2019 Smiscio scrive e produce, insieme a Venom e Lucky e sotto la supervisione e il mix di Roberto Macis il suo primo Ep intitolato “CORE”. 

L’Ep viene anticipato da due videoclip, “Street Life” feat. Leschio (rapper cagliaritano) e “Tutti Fanno Trap” usciti rispettivamente ad aprile e luglio 2019. 

“CORE” esce per Bianca Dischi distribuito Artist First il 20 settembre 2019. 

Ecco l’intervista di ClubHipHop a Smiscio

La presentazione è sempre la parte più dura di una intervista, ma puoi presentarti ai nostri lettori di ClubHipHop senza grosse paure.

Ciao a tutti, sono Lorenzo in arte Smiscio, sono un ragazzo sardo come tanti, niente più niente meno. Mi faccio il mazzo ogni giorno e spero che la mia voce arrivi a qualcuno, non tanto per fama e milioni ma perché qui non ci ascolta nessuno. 

Cosa ti ha avvicinato al mondo del rap? Quale attitudine ti tiene vicino a questo mondo?

Mi sono avvicinato alla musica con la scrittura: scrivere è il mio modo di esistere e di essere me stesso. Scrivere è sempre stata l’unica valvola di sfogo, come chi tira pugni ad un sacco o chi beve fino a tardi. Mi ispira la vita vera, zero immaginari fantastici o macchine inesistenti degli emergenti che tanto, vanno tutti a piedi.

Domanda provocatoria, oggi va molto di moda farsi scrivere le canzoni da altri, un pò come il mondo pop che è composto da pochi autori e da molti interpreti, cosa ne pensi di chi si fa scrivere le canzoni rap?

Non penso a loro, non mi interessano. Ho già da grattare i miei casini, figuriamoci pensare a chi vuole fare il tronista con la musica.

A novembre è uscito il paese delle stellle, cosa ci aspetta il futuro di Smiscio?

Arriveranno nuove canzoni e nuovi progetti. Spero di portare tutto sui palchi, spero che la gente non senta ma, ASCOLTI.

Quali saranno i prossimi appuntamenti con la tua musica? Lascia un saluto ai lettori di ClubHipHop

Se per prossimi eventi intendete “live” non ne ho idea, quello dipende da voi. Sicuramente sulle piattaforme, tra YouTube, Spotify e via dicendo. Bolle qualcosa in pentola, spero sia buona la minestra. Un saluto ai lettori di ClubHipHop, buon ascolto, in caso contrario vaffanculo. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here