Connect with us

Nuovi Album

L’ultimo a morire deluxe, Speranza fuori il 25 giugno

Published

on

Esce il 25 giugno per Sugar Music L’ULTIMO A MORIRE DELUXE, una versione digitale arricchita da sei brani del debut album di SPERANZA, registrato all’interno del Red Bull Music Studio, uno studio di registrazione mobile d’avanguardia.

L’ultimo a morire deluxe, 6 nuove tracce

I nuovi featuring annnunciati sono con Nitro, Gemitaiz&Madman e Jake La Furia.

Dopo aver rivoluzionato il linguaggio e l’attitudine del rap italiano con brani come Chiavt a Mammt, Spall a Sott e il più recente Manfredi per il rapper italo-francese è tempo di svelarsi in un racconto intimo e personale dove l’italiano si intreccia con il dialetto e il francese enfatizzando i passaggi più duri; una scrittura che è sia una fotografia dei margini che denuncia sociale.

Un album che nasce dai mille incroci di una storia: la sua. In un viaggio di sogni e fatiche tra la Francia e Caserta, Speranza è cresciuto agli angoli di diverse comunità, imparando per prima la cruda quotidianità in una delle zone più povere di Francia, Behren. Ma nella povertà di questo ghetto si rifletteva la sua multi-etnicità, che Speranza trasforma in un personalissimo patrimonio culturale, un pilastro del suo essere di cui non perderà mai traccia.

Dopo il suo trasferimento a Caserta, Speranza continua a coltivare i germogli del suo modo di intendere la musica come strumento di empatia e di emancipazione delle persone più emarginate. Dai primi rap in francese è passato tanto tempo, e quando i primi successi iniziano ad arrivare, Speranza non si lascia andare alla narrazione “arricchita” e self-made del rap, ma continua a sviluppare un linguaggio sfrenato e crudo, sputato fuori con flow esplosivi e punch line travolgenti.

Non sono i numeri, che da soli pongono l’accento sulla forza espressiva di Speranza, ma è la credibilità di chi crescendo non dimentica. Di chi si racconta senza tralasciare nulla, rendendo omaggio a tutte quelle minoranze che ha incontrato nella sua storia, tra le periferie francesi e le case popolari casertane. Da qui la scelta di non limitarsi a un’unica lingua e a un unico riferimento culturale e la decisione di aggiungere l’italiano.

In L’ULTIMO A MORIRE s’intravede infatti tutta la multi-culturalità di Speranza, maturata tra le difficoltà ai margini della legalità e la povertà e diventata un esempio virtuoso di rivincita sociale senza rinnegare i passi che l’hanno portato fin qui.

Un disco ricco di collaborazioni che già includeva già i feat. di Guè Pequeno, direttamente dall’Olimpo del rap, e di Tedua e Massimo Pericolo, fuoriclasse del rapgame nostrano e con l’eccellenza dei produttori italiani: Don Joe, Night Skinny e Crookers. In Camminante è presente invece l’artista rom Rocco Gitano, collaborazione fortemente voluta da Speranza da sempre molto vicino alla comunità sinti.

L’ULTIMO A MORIRE è una delle uscite più importanti del panorama rap degli ultimi anni, per spessore artistico e realismo. Un disco vissuto e che parte da molto lontano: è il viaggio di Speranza.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nuovi Album

Blanco pubblica oggi “Blu Celeste”

Published

on

Esce oggi BLU CELESTE, il primo attesissimo album di BLANCO, che dopo il travolgente successo ottenuto è pronto a pubblicare il suo disco d’esordio.
L’album, in uscita su etichetta Island Records, sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali e in formato CD e Vinile.
Accompagnano le dodici tracce del disco i video girati da Simone Peluso, uno per ciascun brano dell’album, che completano visivamente l’immaginario di BLU CELESTE.

Nell’anno della sua consacrazione BLANCO è riuscito in pochissimo tempo a collezionare decine di milioni di stream dominando le classifiche per mesi con brani come LA CANZONE NOSTRA in collaborazione con MACE e Salmo, MI FAI IMPAZZIRE insieme a Sfera Ebbasta e il suo singolo NOTTI IN BIANCO e PARAOCCHI, ha totalizzato 11 dischi di platino e un disco d’oro e ricevuto attestati di stima da tutta la scena nazionale. BLANCO è inoltre il più giovane artista italiano ad essersi posizionato per 14 settimane al primo posto della classifica Fimi/GfK dei singoli più venduti.

Un percorso straordinario per un artista che fin dai primi lavori si è distinto per la disinvoltura con cui si muove liberamente tra i generi, contaminando stili diversi senza preoccuparsi di etichette o limitarsi in sovrastrutture: l’attitudine esuberante e provocatoria di BLANCO si alterna a linee melodiche senza tempo, che attingono dalla grande tradizione della canzone italiana -artisti come Celentano, Modugno, Gino Paoli, Battiato sono stati i primi riferimenti artistici che hanno portato BLANCO a scrivere musica-. Un’inedita combinazione che ha impresso un marchio nella scena musicale contemporanea.

È questo lo spirito innovativo su cui si fondano le 12 tracce di BLU CELESTE, un diario di cui la voce di BLANCO è l’unica narratrice. Nel suo primo disco ufficiale emergono tutte le sfaccettature della sua visione musicale e della sua persona, declinate negli opposti che hanno definito la sua cifra sin dagli esordi e che trovano ora un perfetto equilibrio: romantico e selvaggio, delicato e irruento, scuro e innocente, può urlare a pieni polmoni e sussurrare con un filo di voce. BLANCO riesce con naturalezza a plasmare ed esorcizzare l’urgenza delle proprie emozioni, positive e negative, attraverso la musica, uno spazio vitale in cui raccogliersi e sfogarsi, dove “stare a peso morto nel mare”, come canta nella traccia che apre il disco Mezz’ora di sole.

A fare da fil rouge per la veste grafica ed estetica del disco è proprio il tema del mare, un luogo di pace e di sfogo in cui immergersi e restare a galla, sospesi al di sopra di tutto ciò che il fondale nasconde, gli stessi abissi emotivi che spesso affiorano nei brani di BLANCO ma che l’ascoltatore può leggere e fare propri a partire dalle esperienze personali di ciascuno.

Fatta eccezione per la traccia Figli di Puttana co-prodotta insieme a Greg Willen, le produzioni sono curate dal fidato collaboratore MICHELANGELO, “un fratello per me, ha contribuito profondamente alla mia crescita musicale e personale, lo definisco il mio angelo custode”.
Beat e strumentali esplorano molteplici universi sonori, dall’elettronica più scura al mondo del funk fino all’utilizzo di synth e sonorità che si rivolgono agli anni ’80, sottolineando la versatilità stilistica del cantautore, che unisce una forte propensione alle linee melodiche a un’attitudine che si avvicina al mondo del punk e dell’hip hop.

TRACKLIST

1. Mezz’Ora Di Sole
2. Notti in bianco
3. Figli Di Puttana
4. Blu Celeste
5. Sai Cosa C’è
6. Paraocchi
7. Lucciole
8. Finchè Non Mi Seppelliscono
9. Pornografia (Bianco Paradiso)
10. David
11. Ladro di fiori
12. Afrodite

Continue Reading

Nuovi Album

“92” il nuovo album di Maruego fuori il 16 Luglio

Published

on

Torna Maruego, dopo una pausa riflessiva che ha visto l’artista pubblicare poca roba, negli ultimi tempi è tornato sui riflettori con alcune track che sicuramente han fatto ricordare il talento dell’artista conosciuto anche grazie alla collaborazione con i 2nd Roof.

Dallo scorso 9 luglio è disponibile su tutte le piattaforme digitali Moneygram, il nuovo singolo di MARUEGO. Il brano debutta nella playlist Novità Rap Italiano di Spotify, totalizzando a soli tre giorni dall’uscita decine di migliaia di views con il videoclip ufficiale a 360° diretto da Andrea Piu.

Al suo interno, diversi indizi nascosti hanno svelato l’uscita del nuovo album, prevista per il prossimo venerdì 16 luglio. Il rapper italo-marocchino pubblica oggi cover e tracklist di “92”, il nuovo progetto di inediti per la sua etichetta indipendente La Crème Records, distribuito da The Orchard, da ora in pre-save.

Dieci brani che vantano produzioni dal sapore internazionale, in cui Maruego alterna tematiche introspettive, brani scanzonati in cui descrive l’ambiguità dei sentimenti nella società moderna, fino a strofe con riferimenti non puramente casuali all’ambiente discografico nostrano.

Con “92”, il rapper porta un album ricco di contenuti e sancisce ufficialmente il suo ritorno sulla scena musicale a tre anni di distanza da Tra Zenith e Nadir. Le sonorità dei produttori Slembeatz, Oersbeat, Hellomoto e Andrea Piraz sono impreziosite dalla firma di Marco Zangirolami per il mix ed il mastering dei brani.

Tracklist 92 Maruego

1. Terra bruciata (prod. by Hellomoto, Andrea Piraz, scratched by Dj J-Kay
2. Maledetto (prod. by Slembeatz e Oersbeat)
3. 92 (prod. by Slembeatz)
4. 2Pac  (prod. by Slembeatz)
5. Terrazza sentimento (prod. by Andrea Piraz)
6. Moneygram (prod. by Slembeatz)
7. B.I.T.H. (prod. by Slembeatz)
8. Rules (prod. by Oersbeat)
9. ZB Freestyle (prod. by Slembeatz e Oersbeat)
10. Outro  (prod. by Slembeatz)

Continue Reading

Nuovi Album

Don Joe pubblica oggi “Milano Soprano” / Ascolta L’album

Published

on

Don Joe omaggia la sua città e mette in campo un disco “perfetto” un mix di nuove voci con una selezione dei migliori pronti a scendere in campo sotto la “madunina

Torna Don Joe e lo fa sicuramente nel migliore dei modi, con un album dove riunisce tutta la scena Milanese in un prodotto che si preannuncia già leggenda, il titolo dell’album è sicuramente un marchio di successo, un secco “Milano Soprano” che sicuramente ci lascia già l’acquolina in bocca su quello che ci aspetta dentro l’album.

Milano soprano è uscito oggi 9 luglio per Columbia Records Italy/Sony Music Italy, disponibile in formato fisico e digitale, su amazon potete avere sia il cd fisico che il vinile autografato a questo link.

Il noto produttore Milanese è riuscito a questo giro ad incastrare ben 25 volti della scena Milanese, l’annuncio dei feat avvenuto qualche giorno fà con una storia su Instagram ha sicuramente ravviato gli ascoltatori che prospettavano un ritorno dei Dogo, che nella vera e propria parte della reunion non è ancora avvenuto ma sul disco possiamo trovare una track dal nome iconico “Dogo Gang Bang” dove Don Joe ha riunito il grezzo milanese su una traccia che vede la presenza di Ted BundyCanedaMonteneroVincenzo da Via Anfossi ed Emi Lo Zio.

Nel disco possiamo trovare anche ovviamente  Guè Pequeno che partecipa con un feat con Sacky, mentre l’ex compagno Jake La Furia lo troviamo assieme a Shiva.

Il disco è pieno di leggende e della nuova scena, in un mix quasi perfetto che ci lascia un dolce sapore in bocca di un prodotto di qualità nonostante le mode, nonostante l’ansia di produrre prodotti commerciali e dedicati alle piattaforme social.

Non è tutto rap e trap, nel disco è presente una buona miscellanea di artisti milanesi che porta sicuramente il lavoro ad un pubblico enormemente più ampio.

Un roaster di leggende presenti nel disco infatti con nomi di tutto rilievo Guè Pequeno, Jake La Furia, Marracash, J-Ax e Jack The Smoker, come detto sopra – presente anche la Dogo Gang in una traccia epica.

Sul disco oltre ai nomi citati sopra possiamo trovare anche i Comacose167 GangNerissima SerpePakyPhilipRose VillainMYSS KETASilent BobIl GhostPacky e Venerus.

Tracklist Milano Soprano di Don Joe

Eccovi la tracklist dell’ultimo lavoro di Don Joe, Milano Soprano.

  1. Big Checks Ft Jake la Furia, Shiva
    Don Joe – Tutto (Skit)
  2. Desert Eagle Ft Guè Pequeno, Sacky
  3. Kandinsky Ft Ernia, Rose Villain
    Don Joe – Ratatata (Skit)
  4. Bandito Ft Emis Killa, Paky
  5. Dogo Gang Bang Ft Caneda, Ted Bee, Vincenzo da Via Anfossi, Montenero, Emi lo zio
  6. Guerriero Ft Marracash, Venerus
    Don Joe – Condanna (Skit)
  7. Banlieu Ft 167 Gang
  8. Giungla ft Philip, Il Ghost
    Don Joe – Scommessa (Skit)
  9. Prima o Poi Ft Jack the Smoker, Silent Bob
  10. Piccolo Principe Ft Massimo Pericolo, Nerissima Serpe
  11. Jackpost Ft Myss Keta, Coma Cose, J-Ax
    Don Joe – Orizzonte (Skit)
Continue Reading

Trending

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.