Connect with us

Emergenti

Rizzo pubblica “Spaccherei”

Published

on

Esce oggi “Spaccherei” (Sony Music Italy), il nuovo singolo di RIZZO, recente scoperta dello scenario musicale attuale e voce tra le più interessanti del momento. 

“Spaccherei” è un brano dal beat energico, perfetto per sorreggere ed enfatizzare le parole di RIZZO, che con il suo timbro limpido, sensuale e graffiante allo stesso tempo, racconta gli strascichi di una storia d’amore giunta ormai al capolinea. Il suo è un grido di rabbia che tradisce rancore, rimorso e amarezza, per il tempo che si è speso, per le energie investite anche solo a vendicarsi, per le speranze nutrite che ormai sembrano solo un lontano ricordo. L’artista prova a immaginare che cosa cambierebbe del passato, cosa direbbe o farebbe di diverso, ma in fin dei conti l’unica vera rivincita è l’indipendenza che ha acquisito, consapevole di essersi liberata da una relazione tossica.

“Spaccherei” giunge a pochi mesi dall’uscita del singolo “Mai più” di Not Good, in cui RIZZO ha partecipato, insieme a Emis Killa, dando un tocco di femminilità a un racconto intenso in cui emergono fame e voglia di rivalsa. 

Il nuovo singolo è pubblicato sotto il cappello di Hateful, la nuova “palestra di talenti” fondata e gestita interamente da Emis Killa che, insieme al manager Zanna, con cui collabora attivamente dal 2008, dà il via a un progetto nato per coltivare le nuove realtà e supportare i giovani artisti più promettenti dello scenario musicale attuale mettendo a disposizione il proprio know-how e la propria esperienza. Il rapper, icona dell’hip hop italiano, assume quindi il ruolo di guida che, con entusiasmo e spirito di squadra, mette il proprio bagaglio a disposizione degli altri. 

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Emergenti

“La Moon” è il nuovo singolo di Blake el Diablo con Giovane Miska

Published

on

Dal 17 giugno 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “La Moon” feat. Giovane Miska (Platinum Label), il nuovo singolo di Blake el Diablo, già disponibile sulle piattaforme digitali dal 13 maggio.

“La Moon” è un pezzo che vorrebbe far capire due concetti importanti. La prima è che si è sempre in tempo per prendere la giusta strada senza stravolgere la propria persona. La seconda, invece, è che nel mezzo di questo percorso si conoscono centinaia di persone, alcune rimangono per sempre, altre anche solo per un attimo. Non è compito nostro far sì che rimangano al nostro fianco, è una loro scelta. Il tutto è contornato anche dal punto di vista dell’artista Giovane Miska.

Spiega l’artista a proposito del brano: “La maggior parte dei ricordi più belli nasce da cose che durano poco”.

Il video “La Moon” descrive il classico amore estivo che dura un paio di giorni e poi finisce subito. Nelle riprese di notte si nota, che la coppia si spegne, rappresentando sia una fine, che appunto come citato nel testo, “la parte scura” di se stessi. Gli artisti cantano guardando negli occhi le proprie partner come se stessero spiegando a parole il concetto riassunto nel testo della canzone. “La Moon” non è altro che la spiegazione “comoda” di bello ma impossibile.

Guarda il videoclip: https://youtu.be/NY1BtTgmy0g

Ascolta ora il brano

Biografia

Jacopo Romano, in arte Blake el Diablo, è un artista classe 2000 Saronnese di impronta Chill Rap/Trap. La passione per la musica nasce in giovane età all’ascolto di artisti come 50cent, Kanye West e Public Enemy, che lasciano un’impronta più Hip- Hop nell’ artista, ma anche artisti di vena più R&B tra cui Ne-Yo, Akon e vari artisti tra gli anni ’90 e primi 2000. Questo gli attribuisce una versatilità tra i generi che gli permette di sviluppare flow richiamanti entrambi i generi.

Instagram | TikTok

Continue Reading

Emergenti

“Epopea”: rime e tecnicismi nel nuovo singolo di T.Costello

Published

on

Dal 10 giugno 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e in digitale “Epopea” (Grey Light), il nuovo singolo di T. Costello.

Il brano “Epopea” è basato su metafore, figure retoriche e rime complesse, mettendo nero su bianco tutte le fantasie dell’artista con lo scopo di arrivare dritto agli ascoltatori.

L’artista descrive così il brano: “metto nero su bianco tutte le fantasie”.

Il singolo mette inoltre in luce la valorizzazione di un genere che dovrebbe ancora essere costruito sui virtuosismi tecnici, elemento imprescindibile che da qualche anno a questa parte pare essere rimasto nell’ombra a discapito di sonorità decisamente più pop. La produzione ad alti bpm, propria di uno stile decisamente contemporaneo, si fonde alle rime di T.Costello in un pezzo fresco ma allo stesso tempo vicino alle prerogative del rap che non abbandonano mai i progetti del classe ’95.

In attesa di progetti futuri, Epopea rimane un ottimo biglietto da visita per un artista che si lancia sempre più prepotentemente come uno degli “sforna barre” più promettenti del 2022 e della giovane scena rap italiana piena di novità interessanti e all’avanguardia

Instagram

Continue Reading

Emergenti

“Tutto sbagliato”: fuori in radio la title track del nuovo EP di Unblasfemo

Published

on

Dal 13 maggio 2022 è disponibile in radio “Tutto sbagliato” (Blackcandy Produzioni), il nuovo singolo di Unblasfemo, estratto dall’omonimo EP, in digitale dal 6 maggio.

“Tutto sbagliato” è la title-track che esemplifica e riassume tutti i contenuti del progetto. “Tutto un disastro, la società al collasso”, rima così un verso del pezzo. Con il sound più duro, qui viene descritto come i mali e i “malvagi” siano la causa dell’omologazione, dell’inaridimento e dell’inettitudine delle nuove generazioni. C’è bisogno di risistemare “tutto ‘sto ginepraio”.

Il video del brano “Tutto Sbagliato” mostra il rapper vestito inizialmente in giacca e cravatta, nei panni di un impiegato/funzionario della media società. A questo scenario, si alternano delle scene in cui il rapper è vestito coi suoi abiti ordinari. L’idea di fondo è creare una contrapposizione tra ciò che l’artista è e ciò che non vorrebbe essere, perché disprezza il servilismo e l’immobilismo della media società. Alla fine del video, infatti, il soggetto finisce per strapparsi le vesti del medio-borghese per dare un chiaro segno di dissenso nei confronti di quella categoria.

Guarda il videoclip: https://youtu.be/zYs8b_s9Yz4

L’EP “Tutto sbagliato” come è facilmente intuibile dal titolo, cerca di mettere in dubbio, radicalmente, alcuni valori e alcune figure della nostra società. Attraverso i testi espliciti e diretti di Unblasfemo e grazie alle strumentali crude e aggressive di Squarta e Gabbo (Rugbeats), quello che si percepisce da subito è un rifiuto forte di alcuni principi e costumi dei nostri tempi, una forte forma di contrasto verso la cultura dominante espressa in 4 brani di marchio Hip-Hop.

Spiega l’artista a proposito dell’EP: “Ho incominciato a fare il Rap perché avevo bisogno di dire la mia su alcune tematiche importanti che troppo spesso vengono trascurate o male interpretate. Il rap è una forma di espressione libera e diretta per raccontarsi e il mio obbiettivo è quello di riuscire a trasmettere le mie idee, sperando di trovare un contatto, consapevole del fatto che ci sia molta gente che ha bisogno di certe parole, di certi messaggi. Voglio che quella fetta di persone che ha ancora voglia di cambiare le cose sappia che c’è la possibilità di farlo. Voglio che la musica sia il risveglio dello spirito e che questo progetto possa essere il giusto punto di partenza perché questo avvenga”.

Tracklist:

  • Fame
  • Minuti Contati
  • Porci
  • Tutto Sbagliato

Presave EP “Tutto sbagliato”

Biografia

Rocco Santarcangelo, in arte “Unblasfemo”, classe ’99, è un rapper di Montescaglioso, un paese della Basilicata. Si contraddistingue per essere da sempre una persona eclettica e passionale, istintiva.  Col passare del tempo “Unblasfemo” ha maturato il suo interesse per la musica, fino a raggiungere una conoscenza solida proveniente anche dalla musica classica, e dal cantautorato. Si avvicina al mondo del Rap all’età di 14 anni e resta affascinato dal mondo dell’Underground italiano, da cui prende a riferimento i valori e gli ideali. Dall’ascolto alla messa in pratica, passano circa 6 anni: solo dopo aver acquisito un bagaglio sufficiente di cultura Hip-Hop (italiana e non) prova a mettersi alla prova iniziando a scrivere le prime rime.  .

Instagram | Spotify

Continue Reading

Trending

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.