Connect with us

Magazine

Hegokid e la canzone dedicata a Stefano Cucchi

Published

on

Anche se non ha avuto la visibilità che si merita, ( Arriviamo anche noi tardi a causa dei restyling che stiamo facendo in redazione ) Stefano, il singolo lanciato da Hegokid in memoria di Stefano Cucchi, merita tutta l’attenzione che il web può e deve dare ad un brano simile.

Il brano arriva in occasione del decennale della scomparsa del giovane architetto Romano e ripercorre nelle barre crude tutta la storia che ha accompagnato la morte a causa dei pestaggi dei carabinieri.

Un video lirycs accompagna il brano, dove possiamo vedere una lettera che ripercorre il testo della canzone, video che da ancora maggior profondità alla canzone e alle parole.

Oltre a tenere viva la memoria, il brano in vendita sulle piattaforme servirà a finanziare la onlus dedicata proprio a Stefano Cucchi che si occupa delle ingiustizie e si ripromette di assistere tutte le vittime di ingiustizie nel nostro paese.

La produzione musicale e l’arrangiamento sono affidati a Jun (Giuseppe Fraga). Il brano è stato registrato, mixato e masterizzato da Andrea Cataldo per Charming Audio.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Magazine

“Orgasmi meccanici”, Aldebaran Records ristampa in vinile il primo album del collettivo Alien Army

Published

on

Orgasmi meccaniciprimo album del collettivo di DJ Alien Army, composto da DJ Skizo, DJ Gruff, DJ Zak, DJ Inesha e DJ Tayone, e pubblicato per la prima volta nel 1999 da Royality Records che sarà disponibile in preorder a partire da venerdì 28 maggio in vinile special edition prodotto da Aldebaran Records.

Il collettivo nasce nel 1996 dall’esigenza di DJ Skizo di riunire tutti i più grandi DJ italiani di talento che operano sui giradischi, risultando essere il primo collettivo di DJ in Europa. Dalla prima formazione costituita anche da DJ Stile e DJ Double S venne creato il tape “Il contatto” per poi costituire con la seconda formazione “Orgasmi meccanici”.

In brevissimo tempo, infatti, gli Alien Army collezionano il più alto numero di titoli nelle competizioni di “turntablism” italiane, affermandosi anche a livello europeo e mondiale. Il gruppo crea uno stile proprio che esporta discograficamente in tutto il mondo, fondando una “scuola” di pensiero che ancora oggi è fonte di ispirazione. È del 2003 il secondo LP “The End” con in aggiunta Type 10 e Micro Metz (entrambi vincitori titoli italiani e internazionali), distribuito a livello mondiale. Nel 2005, dopo l’esperienza del GT Tour, che comprendeva John Type, i membri della crew intraprendono un percorso di sperimentazione artistica individuale alla ricerca di nuove e stimolanti percezioni musicali. Nel 2011 si concretizza la reunion ufficiale del gruppo e si aggiunge il campione del mondo IDA 2010 DJ Mandrayq. Nel 2013 fa il suo debutto nella crew DJ Simo G, tre volte campione italiano KCS e B4B, che ha rappresentato l’Italia al Worldwide B4B 2014 e DJ 2P (quattro volte campione italiano e vicecampione mondiale). Al team si aggiungono poi DJ Fakser (campione DV/DJ-Tech Online Scratch Battle 2013), DJ 5L (campione KCS 2014) e il produttore Chryverde (membro del collettivo Waamoz).

Orgasmi meccanici” viene ricordato poi come il primo LP completamente dedicato allo scratch pubblicato in Europa, che ha permesso di far conoscere anche fuori dal territorio nazionale le eccellenze della scuola Hip-Hop italiana. 

Rispetto alla stampa originale del disco, questa nuova versione rimasterizzata da Deva all’Amnesiac Studio, che non è presente in alcuna piattaforma digitale, comprende anche le quattro tracce escluse dalla prima stampa “Adios Babbeo Orig.”, “Scarapagghio Meet Tandoori”, “Geto Muzik” e “Funky Drum”.

La ristampa, formato per il quale Aldebaran Records pone sempre particolare cura, prevede 500 copie in doppio vinile 180 gr. tutte numerate a mano, metà color verde trasparente e le restanti nere. La cover gatefold e solo per prime cento copie avranno in aggiunta un esclusivo poster A3 ed una sovra copertina in PVC con il logo di Alien Army realizzato all’epoca dal caposcuola del writing mondiale Phase 2 AKA Phase Tw

Continue Reading

Magazine

Persona di Marracash è il disco più venduto del 2020

Published

on

Il rap sul tetto del mondo.

Una consacrazione che arriva dopo anni che il rap viene costantemente escluso da molte stazioni radio, le stesse stazioni che incitano l’acquisto dei dischi dei loro artisti ma evitano sempre di nominare altri generi musicali ignorando completamente na fetta di mercato.

Marracash il disco più venduto del 2020

L’album del rapper “Persona” è uscito a dire la verità il 31 ottobre del 2019, ma ha pienamente dominato i mesi successivi alla sua uscita, a riportare la notizia è stata la classifica annuale Top Of The Music Fimi/GfK, che mette al secondo posto il rapper di Cinisello Sfera Ebbasta con “Famoso e tha Supreme con “23 6451“. 

Sembrerà strano, ma nella classifica del sesso opposto primeggia proprio Elodie, ( Fidanzata di Marracash) che nel 2020 ha inanellato una serie di numeri e di successi paurosi, arrivano a posizionarsi davanti alle colleghe.

Il resto della classifica dei maschietti si chiude con altri nomi eccellenti, tutti i top di settore si inseriscono in una buona posizione dove sui primi 10 posti almeno 6 sono di derivazione rap/hip hop.

Classifica dischi più venduti 2020

1 Marracash
2. Sfera Ebbasta
3. tha Supreme
4. Ghali
5. Guè Pequeno
6. Ernia
7. Tiziano Ferro
8. Pinguini Tattici Nucleari
9. Me contro Te
10. Tedua

Continue Reading

Magazine

Chi è e cosa fa il tecnico del suono

Published

on

Il mondo della musica è composto da tantissime professioni che affiancano un cantante o una band dalla scrittura alla produzione e promozione di un disco. Un grande gruppo di professionisti che lavorano insieme e sono il contributo del successo di una o più persone.

Una delle figure professionali presenti in ogni gruppo di lavoro nell’ambito musicale, è il tecnico del suono, un esperto di ingegneria acustica che prepara e gestisce gli strumenti elettronici e digitali che riproducono il suono.

Il tecnico del suono è presente in ogni sala di registrazione e viaggia insieme alle band e ai cantanti durante i concerti, dove il suo contributo è estremamente fondamentale, perché garantisce la massima qualità del suono e lavora per farlo risultare limpido e chiaro durante una live performance.

Durante una performance live, il tempismo e l’adattabilità alle condizioni ambientali è fondamentale, perché il suono cambia in base a diversi fattori e solamente un tecnico del suono ha le capacità di soddisfare le esigenze degli ascoltatori e capire come settare gli strumenti.

In questi casi, solitamente, questa figura è affiancata da un tecnico di presa diretta, ovvero colui che allestisce gli strumenti acustici durante i concerti. All’interno di uno studio di registrazione, la figura che affianca un tecnico del suono è il fonico di studio, ovvero colui che è responsabile del montaggio e mixaggio audio durante la post produzione.

Tecnico del suono: quali sono i suoi compiti

Il compito di un tecnico del suono è quello di manipolare e far giungere alle casse il segnale audio che proviene dai vari strumenti musicali e dai microfoni, segnale che deve essere trasferito con la massima qualità.

Gestisce i collegamenti via cavo dei microfoni e strumenti musicali come mixer, casse e con tutte le strumentazioni presenti, che hanno a che fare con la diffusione del suono.
Online ci sono tanti metodi per studiare questa professione ma è fondamentale seguire un vero e proprio corso.

In ogni regione ci sono dei corsi per tecnici del suono come ad esempio su questo sito puoi ottenere i contatti per un corso come tecnico del suono veneto.

Prima di un concerto, il tecnico deve effettuare un sopralluogo e studiare le caratteristiche di quel determinato ambiente, in modo da poter offrire al cantante/band delle soluzioni ottimali per assicurare la massima qualità dell’audio. In questo caso, il tecnico si occupa anche di stabilire il budget da utilizzare per l’allestimento dell’impianto audio.

In studio di registrazione, il tecnico del suono si affianca al produttore e alle sue scelte artistiche, adeguandosi alle sue direttive. Il suo compito è quello di assicurare il corretto funzionamento degli strumenti responsabili della registrazione del suono in studio e deve intervenire tempestivamente per risolvere problematiche di vario genere.
Dopo la registrazione di una traccia, il tecnico deve intervenire per la pulizia della traccia audio e sincronizza la traccia con il video musicali.

In fase di post produzione, il tecnico del suono si occupa del mixaggio, attraverso i sofisticati software che consentono di lavorare le frequenze e pulire il suono.

Il percorso didattico per diventare tecnici del suono è lungo e inizia da una forte passione per le componenti elettroniche cablate. Solitamente, dopo uno studio ben approfondito, un tecnico del suono inizia la sua carriera come aiuto microfonista, per poi scoprire tutti i segreti del mestiere e acquisire le principali tecniche e metodi di lavoro.

Continue Reading

Trending

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.