Connect with us

Emergenti

“Gira”, Il nuovo singolo di DAG

Published

on

Dopo il successo di “Maniche”, DAG sta collezionando ulteriori ascolti con il nuovo brano “Gira”.

Venerdì 1 Aprile, a poche ore dall’uscita, il singolo era già presente nella playlist Spotify “Generazione Z”. Piovono conferme per il giovane artista, che si prepara ad allargare il suo pubblico anche con la partecipazione come ospite a “Webnotte”, il format WebTV di “Repubblica” curato da Ernesto Assante, tra i più importanti critici musicali italiani.

A fianco ai grandi nomi della scena artistica contemporanea, sin dalla prima nota suonata al pianoforte, il singolo di DAG apre a nuove possibilità, a momenti che vorrebbero prendere il posto di ricordi quasi irremovibili. Ricordi indelebili nei quali è difficile fare breccia.

Penso che sia meglio voltare le spalle Provare a dare al mio cielo un altro colore Ma ho ancora un po’ di te sulla pelle
E non vai via

Così DAG racconta una sensazione al bivio, alternando strofe dalle impronte nostalgiche ad un ritornello che, invece, descrive una situazione nuova, diversa, marcata da un ritmo che trascina.

Elementi legati al mondo del pop si mescolano a sfumature cantautorali che evidenziano le spiccate capacità di scrittura del giovane artista romano e un gusto personale per alcuni temi anni 2000.

Il videoclip ufficiale diretto da Alessandro Lattanzi sarà disponibile da Giovedì 7 Aprile sul canale ufficiale YouTube di DAG. Le riprese sono state realizzate a “La Torre di Pila”, splendida location nel cuore dell’Umbria che ha fatto da cornice alla performance della ballerina professionista Alessia Pellicanò.

BIOGRAFIA di DAG

Diego Geremicca, in arte DAG, è un artista emergente romano classe 1998. Considera la scrittura, in tutte le sue forme, parte fondamentale della sua esistenza. Grazie ad essa ha trovato una via per esternare il dolore e trasformarlo in musica. Vuole essere la voce di coloro che hanno sofferto per amore: per questo i suoi testi rielaborano i sentimenti della sua generazione in chiave intima e personale attraverso il cantautorato. Venerdì 21 Gennaio 2022 è uscito il suo primo brano, “Maniche”, prodotto e distribuito dalla neonata etichetta romana Millenari Records. Solo qualche mese dopo, pubblica “Gira” e viene chiamato come ospite a “Webnotte”, il format WebTV di “Repubblica” con Ernesto Assante, tra i più importanti critici musicali italiani.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Emergenti

“MXLLY+” il nuovo singolo del giovanissimo cantante e produttore FEAR 

Published

on

“MXLLY+” è il nuovo singolo di “fear” in uscita il 23 Settembre distribuito da ADA Music Italy

“MXLLY+” rappresenta l’inizio della carriera da solista di fear: un brano dalle sonorità Rage, Trap e Hyperpop.
Un prodotto nuovo, elettronico ed energico.

Il giovanissimo artista classe 2006 ha raccolto tutte le delusioni e la tristezza di un periodo della sua vita, comprimendole in un vortice di emozioni, malinconia e rabbia, espresse nella canzone, tramite distorsione e voci squillanti.


L’energia che intende esprimere l’artista, è la stessa accumulata e oppressa durante il periodo di Lockdown, che ha segnato molto emozionalmente e artisticamente quest’ultimo.


“MXLLY+” raffigura la voglia di far saltare l’ascoltatore, di agitarsi, ballare (“Moshpit!”), di non pensare agli aspetti più tristi della vita, e di ritrovare tutta la forza che, nei momenti peggiori, si perde.
Sostituire la mancanza di una persona per curare il dolore provocato dalla sua perdita, con un ricavo materiale, è simbolo di rivincita: con questa traccia l’artista intende sottolineare come da alcune delusioni, se ne possa trarre beneficio.
Cioè che ti fa male, alla fine, ti fa bene.

Continue Reading

Emergenti

“Apollo XI: Land of the Alpacas”: il suono alieno del primo album dei Grime Spitterz

Published

on

Dal 9 settembre 2022 è disponibile su tutte le piattaforme di streaming “APOLLO XI: LAND OF THE ALPACAS”, il primo album dei Grime Spitterz.

“Apollo XI: Land of the Alpacas” tradotto letteralmente “lo sbarco degli alpaca”, indica la volontà di far approdare nello stivale dei generi musicali ancora poco esplorati. Apollo XI invece, come sappiamo, è la missione che portò i primi uomini sulla luna, lontani dalla terra dove hanno mosso passi per tutta la vita, lontani da ogni comfort zone. Destinazione finale? un posto mai calcato prima d’ora. Quale migliore retorica per mostrare l’intenzione degli artisti nello sviluppare un sound in contrasto con i trend dominanti.

“Apollo XI: Land of the Alpacas”  non è ancorato ad un unico genere mantenendo l’esplorazione e il crossover come punti di partenza. Il progetto inizia con una intro cinematografica ad intendere l’arrivo degli Alpacas, con un mix di suoni spaziali apocalittici e vocals veri e propri dell’animale originario del Sud America.

Contando anche il remix a cura di IKB, all’interno dell’album possiamo trovare 4 tracce Garage, “Mind The Gap” e “N.C.L.A.” più di nicchia, più acide, composte da suoni meno comuni e vicini a quelli più tipici del genere. Aumentando i BPM si passa per uno dei cavalli di battaglia del gruppo, “Straight Outta Rome” che insieme a “Babajaga” rappresentano le sfumature più Jungle di Apollo XI.

Tutti i brani dell’album sono ricchi di contaminazioni al tal punto da non poter fare associazioni specifiche: è possibile ritrovare elementi riconducibili alla Grime, alla Trap, alla Drill e via dicendo. Tra i brani crossover con più sonorità prese in prestito da diversi stili troviamo “Odi et Amo”. La produzione elettronica di questo brano consentiva di spaziare molto, anche se si è preferito procedere in modo molto più conscious.

Il Producer e mix Engineer del gruppo romano vanta numerose collaborazioni di livello, sia nelle fasi di produzione che in fasi di mixaggio, l’artista ha di fatti mixato e masterizzato il secondo e terzo capitolo della celebre saga di Dead Poets, album del produttore Dj Fastcut. Quest’ultimo presente nell’album Grime Spitterz con la produzione di Straight Outta Rome, coadiuvato dallo strumentista Fabio Alessi in arte Dad Poet.

Continue Reading

Emergenti

“Roof Top”: il video del nuovo singolo di Seck in Anteprima

Published

on

Dal 29 luglio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Roof Top” (Platinum Label) feat. Amill Leonardo, il nuovo singolo del producer Seck.

“Roof Top” è un brano che racconta le difficoltà dell’amore secondo diversi punti di vista. Seck e l’artista Amill Leonardo hanno lavorato su melodie che sposano in modo innovativo la produzione, la prima del progetto del Producer dove darà vita a diversi lavori con artisti affermati ed emergenti, caratterizzati da nuove sonorità Urban, dal Pop-R&B all’Indie. Ad ogni collaborazione effettuata con il Producer Seck ci sarà annessa una pubblicazione di NFT studiata ad hoc per dare la giusta importanza ad ogni singolo artista. La Platinum Label ufficializza l’ingresso nel campo degli NFT proprio con questo progetto. 

Nella vendita del NFT è stato deciso, oltre che l’ArtWork del singolo “Roof Top”, di aggiungere la stampa fisica dell’ultimo album di Amill Leonardo “CELINE”, realizzato e seguito da Seck.

Spiega il Producer a proposito del brano: “Essere umili non vuol dire essere insicuri, ma puntare al piano più alto di un Roof Top vuol dire raggiungere i propri obiettivi”.

Ascolta ora il brano Roof Top – Seck (orcd.co)

Nel videoclip si gioca sull’immaginario imponente che dà un Roof Top, caratterizzato dalla sua altezza in cui ogni singolo piano sarà collegato a delle scene, che rappresentano i vari step della vita che ogni persona attraversa, dall’essere bambino ed infine adulto.

Instagram | Spotify

Continue Reading

Trending

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.