Connect with us

Emergenti

SixOneSix: La Trap band che ha stupito la Tv

Published

on

SixOneSix è il nome della band trap di ballerini/cantanti che l’Italia intera ha avuto modo di apprezzare nel pomeriggio di domenica 16 gennaio su Canale 5 ad “Amici”, il programma condotto da Maria De Filippi. (Potete rivedere l’esibizione a questo link)

La sfida tra il gruppo di artisti e il cantautore Albe è diventata uno degli argomenti più cliccati del momento. Il pubblico è rimasto stregato dalle note dei singoli 4 The Fam, Facetime e dalla loro performance. Pur non avendo ottenuto il banco nella scuola di Maria De Filippi, i SixOneSix stanno incuriosendo il web, tanto che spopolano meme, polemiche, ricondivisioni della puntata e su Twitter si contano già migliaia di tweet che citano il ritornello della loro 4 The Fam. Contemporanei, talentuosi e sfrontati, hanno portato sul palco di Canale 5 una boccata d’aria fresca. Vestiti uguali, con una maglia rossa che presentava la scritta “sfida”, dopo aver sportivamente assistito all’esibizione del concorrente, hanno messo in piedi una perfetta coreografia con energia, ritmo e testi trascinanti. Intonati ed espressivi, i ragazzi sono autori di entrambi i pezzi.

Ma chi sono i SixOneSix?

Quattro ragazzi di Roma, dai 18 ai 21 anni: Juice, S4d, Chigga e Wordy. Lavorano con due produttori che sono parte fondamentale del gruppo, YCBwoy e Young AM.

Nonostante la giovane età, vantano già collaborazioni di alto livello come la partnership con FIAT realizzata da Stardust, che li vede protagonisti in veste di testimonial per la campagna di lancio della nuova Fiat Panda. In pochissimo tempo hanno raggiunto più di 180mila follower su TikTok, oltre 18mila follower su Instagram; più di 6mila ascoltatori mensili, con cinque brani pubblicati su Spotify, dei quali il primo risale ad aprile 2020. Dopo la loro esibizione ad “Amici”, sono esplosi su Twitter senza nemmeno avere un loro profilo. I loro ultimi brani sono stati prodotti e distribuiti dalla neonata etichetta discografica Millenari Records, che raccoglie perle emergenti della scena hip-hop, rap e trap romana.

Testo 4 The Fam, SixOneSix

4 Me 4 the Gang 4 the Fam
4 the Fam 4 Me 4 the Gang
4 Me 4 the Gang 4 the Fam
4 the Fam 4 Me 4 the Gang
With da Gang on fleek
Nella crib col clique
202* questo è l’anno dello switch
Making money con la G
Nati per fare sta shit
Non vogliamo bullshit
0 piani B
Sosgang baby

Solo un piano A
(Sosgang baby)
Anche tua mamma sa che siamo le next up
(Sosgang baby)
Vuole fare la vita da star
(Big ass shake it)
Muovono il fat ass e parte la nostra trap

On fleek
Con la Gang faccio dance
Entriamo dentro al club
Ci guarda tutto il club damn
Vanno in crash
Tutte le vostre bitch
Se facciamo due skills
Mi bagna pussy wet
Splash

Sono troppo lil
Per firmare il contratto
Se parlo con l’avvocato
Non ci capisco un cazzo
Fuck al sip
Non mi serve
Sono già io il purple
Sour cream dentro al back
Mi fa ballare il tango

Wordy, Sad e Juice
Concentrati sopra al guadagno
Bimba con un top ass
Mi chiede di rifarlo
Ho 4 ballerini al collo di diamanti che danzano
Puttana fa soldi piegandosi al contrario

4 Me 4 the Clique con la stick
Click clack bang
Racks dentro al pants
Mi fa scivolare i Balmain
Vest di Moncler
Lo fittiamo gigante
Soldi black nella box
Ma abbiamo le air force bianche
Drippo SOS
Non fotto con le altre marche
(SUWOOO)
Ci pagano per fare arte
Moonwalk sul red carpet
Con le scarpe da basket
Viviamo ogni giorno come fossimo farfalle
Switcho le scarpe se devo scappare dalle guardie

4 Me 4 the Gang 4 the Fam
4 the Fam 4 Me 4 the Gang
4 Me 4 the Gang 4 the Fam
4 the Fam 4 Me 4 the Gang
With da Gang on fleek
Nella crib col clique
202* questo è l’anno dello switch
Making money con la G
Nati per fare sta shit
Non vogliamo bullshit
0 piani B
Sosgang baby

Testo Facetime, SixOneSix

Shawty vuole stare con me
Sopra un tappeto red
Come Riri e Rocky
Bucket hat di Chanel
Matcha col mio di Prada
Mi chiama su FaceTime, no face
Si tocca, si bagna e si copre la faccia
Pensavo al cash non a lei
Per dare ai miei slime
più di una speranza

Ho una nuova Shawty
Mi showa il suo body
Ne ho una per me
Un’altra per ogni mio homie
Mi chiama su FaceTime, no face
Si tocca, si bagna e si copre la faccia
Pensavo al cash non a lei
Per dare ai miei slime
Più di una speranza

Lei vuole una life con me
Non ho time per una hoe
Sono ancora broke
Lo muove 4 fun
She make it tap tap
Like tic tac toe say yes indeed
Vorrebbe fottermi one time
Wagwan boy sono in demon time
Dress fashion nova e scarpe bottega
Doublecup piena

Ho una Shawty
Ma solo una chance
Blocca il respiro
Quando ho tutti contro
Sotto la luna ripenso
A tutte le volte
Che la vita mi ha coperto il volto
Sogni lucidi ora ne ho perso il conto
Corti sonni mi mettono al mio posto
Coperto di volti
Mami mima bene quando si tocca
Nei miei trascorsi

Shawty vuole stare con me
Sopra un tappeto red
Come Riri e Rocky
Bucket hat di Chanel
Matcha col mio di Prada
Mi chiama su FaceTime, no face
Si tocca, si bagna e si copre la faccia
Pensavo al cash non a lei
Per dare ai miei slime
più di una speranza

Resto in para
Non casco in tentazione
Non do il cuore ad una puttana
Mo’ se sbaglio imparo
Ma non cambio strada
Mi chiama FaceTime
Ma io lo lascio squillare
Sto in studio, sto facendo affari
Per andare fuori e
Per non ritornare

U & me
Yin & Yang
Drum & Melody
U da one
Oltre al mic
Non ho altre bitch
U & me
Rockstar life come Tommy Lee
Farò il cash per comprarti una crib
Ahhh

Shawty vuole stare con me
Sopra un tappeto red
Come Riri e Rocky
Bucket hat di Chanel
Matcha col mio di Prada
Mi chiama su FaceTime, no face
Si tocca, si bagna e si copre la faccia
Pensavo al cash non a lei
Per dare ai miei slime
più di una speranza

Ho una nuova Shawty
Mi showa il suo body
Ne ho una per me
Un’altra per ogni mio homie
Mi chiama su FaceTime, no face
Si tocca, si bagna e si copre la faccia
Pensavo al cash non a lei
Per dare ai miei slime
Più di una speranza

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Emergenti

“Tutto sbagliato”: fuori in radio la title track del nuovo EP di Unblasfemo

Published

on

Dal 13 maggio 2022 è disponibile in radio “Tutto sbagliato” (Blackcandy Produzioni), il nuovo singolo di Unblasfemo, estratto dall’omonimo EP, in digitale dal 6 maggio.

“Tutto sbagliato” è la title-track che esemplifica e riassume tutti i contenuti del progetto. “Tutto un disastro, la società al collasso”, rima così un verso del pezzo. Con il sound più duro, qui viene descritto come i mali e i “malvagi” siano la causa dell’omologazione, dell’inaridimento e dell’inettitudine delle nuove generazioni. C’è bisogno di risistemare “tutto ‘sto ginepraio”.

Il video del brano “Tutto Sbagliato” mostra il rapper vestito inizialmente in giacca e cravatta, nei panni di un impiegato/funzionario della media società. A questo scenario, si alternano delle scene in cui il rapper è vestito coi suoi abiti ordinari. L’idea di fondo è creare una contrapposizione tra ciò che l’artista è e ciò che non vorrebbe essere, perché disprezza il servilismo e l’immobilismo della media società. Alla fine del video, infatti, il soggetto finisce per strapparsi le vesti del medio-borghese per dare un chiaro segno di dissenso nei confronti di quella categoria.

Guarda il videoclip: https://youtu.be/zYs8b_s9Yz4

L’EP “Tutto sbagliato” come è facilmente intuibile dal titolo, cerca di mettere in dubbio, radicalmente, alcuni valori e alcune figure della nostra società. Attraverso i testi espliciti e diretti di Unblasfemo e grazie alle strumentali crude e aggressive di Squarta e Gabbo (Rugbeats), quello che si percepisce da subito è un rifiuto forte di alcuni principi e costumi dei nostri tempi, una forte forma di contrasto verso la cultura dominante espressa in 4 brani di marchio Hip-Hop.

Spiega l’artista a proposito dell’EP: “Ho incominciato a fare il Rap perché avevo bisogno di dire la mia su alcune tematiche importanti che troppo spesso vengono trascurate o male interpretate. Il rap è una forma di espressione libera e diretta per raccontarsi e il mio obbiettivo è quello di riuscire a trasmettere le mie idee, sperando di trovare un contatto, consapevole del fatto che ci sia molta gente che ha bisogno di certe parole, di certi messaggi. Voglio che quella fetta di persone che ha ancora voglia di cambiare le cose sappia che c’è la possibilità di farlo. Voglio che la musica sia il risveglio dello spirito e che questo progetto possa essere il giusto punto di partenza perché questo avvenga”.

Tracklist:

  • Fame
  • Minuti Contati
  • Porci
  • Tutto Sbagliato

Presave EP “Tutto sbagliato”

Biografia

Rocco Santarcangelo, in arte “Unblasfemo”, classe ’99, è un rapper di Montescaglioso, un paese della Basilicata. Si contraddistingue per essere da sempre una persona eclettica e passionale, istintiva.  Col passare del tempo “Unblasfemo” ha maturato il suo interesse per la musica, fino a raggiungere una conoscenza solida proveniente anche dalla musica classica, e dal cantautorato. Si avvicina al mondo del Rap all’età di 14 anni e resta affascinato dal mondo dell’Underground italiano, da cui prende a riferimento i valori e gli ideali. Dall’ascolto alla messa in pratica, passano circa 6 anni: solo dopo aver acquisito un bagaglio sufficiente di cultura Hip-Hop (italiana e non) prova a mettersi alla prova iniziando a scrivere le prime rime.  .

Instagram | Spotify

Continue Reading

Emergenti

“Scintille”: il nuovo singolo di Blake el Diablo

Published

on

Dal 13 maggio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “Scintille” (Platinum Label), il nuovo singolo di Blake el Diablo, già disponibile sulle piattaforme digitali dall’1 aprile.

“Scintille” racconta la storia di amore di Blake el Diablo e la promessa di ogni uomo di onorare la propria donna qualunque cosa accada. Della prima infatuazione che si trasforma in amore puro e arriva fino alla promessa di godersi una famiglia insieme.

L’artista descrive così il brano “Scintille”: “Le cose più grandi nascono sempre da quelle più piccole”.

Nel video di “Scintille” si vuole rappresentare la potenza dell’Amore. Infatti, il fuoco è la metafora della relazione, alle volte si spegne perché si perde quella scintilla che ha fatto scattare l’amore, a volte divampa rendendola ancora più pura. Le scintille rappresentano il sesso nudo e crudo, che è effimero e tuttavia scoppiettante. Blake è come Prometeo, incatenato all’amore della sua donna e come nel mito dell’antica Grecia dà vita ai sentimenti dell’uomo attraverso il fuoco. Il corpo della Donna amata è come le dune del Sahara, che rappresentano il calore che si crea tra le due anime.

Guarda il videoclip: https://youtu.be/VYbY3Eot40c

Ascolta ora il brano

Biografia

Jacopo Romano, in arte Blake el Diablo. È un artista classe 2000 Saronnese di impronta Chill Rap/Trap. La passione per la musica nasce in giovane età all’ascolto di artisti come 50cent, Kanye West e Public Enemy, che lasciano un’impronta più Hip- Hop nell’ artista, ma anche artisti di vena più R&B tra cui Ne-Yo, Akon e vari artisti tra gli anni ’90 e primi 2000. Questo gli attribuisce una versatilità tra i generi che gli permette di sviluppare flow richiamanti entrambi i generi.

Instagram | TikTok | Spotify |YouTube

Continue Reading

Emergenti

“Fiori tra ortiche”: l’introspezione del nuovo singolo di Aka Steve

Published

on

Dal 13 maggio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e in digitale “Fiori Tra Ortiche” (Kimura), il nuovo singolo di Aka Steve.

“Fiori Tra Ortiche” è un brano Rap che presenta un ritornello melodico scritto e arrangiato su una base Hip Hop; l’artista ha scritto questa canzone per trovare uno sfogo che lo aiutasse ad accettare le proprie perplessità e frustrazioni.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Fiore Tra Ortiche è una canzone contenente varie riflessioni e pensieri atti a incoraggiare la gente a non farsi abbattere dalle difficoltà che ci circondano, o dalle persone che hanno un indole negativa, ma piuttosto affrontarle con impegno e determinazione”.

Il loop video di “Fiori Tra Ortiche” prende le distanze dall’ambiente chiuso di “Notti Insonni” e dalla città grigia di “Vero” e lo ritrae immerso nella natura, nel verde vibrante e tra i fiori del titolo. La forza della natura, che trova sempre modo di resistere alle avversità esterne, esprime il messaggio della canzone pur nella sua espressione più calma e controllata, trasmettendo la serenità ricercata dall’artista: “Se mi chiedi poi chi mi sta a sentire, la stessa gente che vede in me fiori fra ortiche. Nel nostro piccolo giardino come formiche, fiero di chi sono, almeno lasciamelo dire”.

Guarda il videoclip: https://youtu.be/Fsms-Rf4ipM

Pre-salva ora il brano

Biografia

Steve Giustiniani, nato a Bologna il 5 Giugno 2000, cresce in un paesino di campagna. Fin da ragazzino si appassiona al mondo della musica dove trova una vocazione e un rifugio dai momenti difficili, in particolare nel genere Rap Old School. Inizia praticando il freestyle in compagnia di amici a 14/15 anni, poi il suo interesse si trasforma in passione ed inizia quindi a scrivere brani suoi, accantonando l’improvvisazione e Freestyle. Ha partecipato inoltre al Tour Music Fest edizione 2021 nella categoria Rapper. Al momento sta lavorando per produrre il suo primo album.

Instagram

Continue Reading

Trending

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.