Connect with us

Emergenti

“Clerville”, il primo singolo di Crotti B ispirato al mondo di Diabolik dal 27 novembre.

Published

on

Esce su tutti i digital store il 27 novembre “Clerville”, il nuovo singolo dell’MC milanese Crotti B per Noise Symphony (distribuzione Pirames International).

Leggi tutto l’articolo per leggere l’intervista a Crotti B

Clerville nasce dalla volontà di tornare ad essere il bambino che divorava Diabolik in spiaggia. Uno al giorno non bastava, ogni mattina ne comprava una nuova copia in edicola pronto a leggerlo sotto l’ombrellone.

In “Clerville”, il rapper milanese Crotti B, alter ego del 18enne Cristian Cavalli, racconta di quanto sia difficile avere la nomea del tipo rude. Il suo modo di abbigliarsi e di atteggiarsi sono mezzo di discriminazione in ambito lavorativo e talvolta anche con le ragazze con cui si approccia.

Anche Crotti è un ladro: di parole, di mode, di cuori e di pensieri. E per quanto Clerville sia un posto propriamente ed esclusivamente immaginario, lì c’è una villa dove progetta di svaligiare anche i tuoi pensieri attraverso la sua musica.

Un percorso precoce che ha già trovato una casa con l’etichetta romana Noise Symphony, saprà svelare gradualmente lasciando sempre un qualcosa che lasci il pubblico in attesa del prossimo pezzo, sul prossimo furto.

L’intervista a Crotti B

É appena uscito il tuo primo singolo “Clerville”. Di cosa parla il brano?
“Clerville è un brano significativo per me perché racchiude molti punti impliciti che mi descrivono, a volte critiche, a volte denunce verso quello che sono.Come dico nel brano “Non dormo le notti per essere quello di tutti i giorni” e anche “ sono un semplice pelato come Rudi”. Sono queste le frasi che descrivono maggiormente il significato del brano che comunque si cela dietro la maschera di un fantomatico personaggio che è Diabolik, che è stato il mio mito d’infanzia e che mi descrive come rapper più che come persona.Oltre al fatto che considero Clerville come la cittadina di luci e ombre che descrive perfettamente l’ambiente in cui vivo e la società, caotica e contemporanea in cui ci troviamo.”

Sei un divoratore di Diabolik?
“Fui assolutamente un divoratore di Diabolik. Ad oggi un po’ meno, ma sicuramente il personaggio del ladro gentiluomo ha lasciato il segno, tant’è che mi ritengo un ladro di parole, come dico nella canzone.”

Come nasce la tua passione per il rap?
“La passione per il rap nasce fin da piccolo. Gli Articolo31 che mi faceva ascoltare mio zio hanno sicuramente inciso nell’innestare in me un sintomo di curiosità che poi mi ha portato verso l’ascolto dei Club Dogo e di Marracash.MTV SPIT è stata forse la prima onda che mi ha spinto verso l’oceano della musica vera e propria. Ricordo quando, con un mio amico, facevamo le battaglie Freestyle a 10/11 anni nel bagno di casa sua subito dopo aver sentito rappare personaggi come Rancore, Clementino ed Ensi.Poi diciamo che io sono sempre stato un mezzo scrittore. Essendo molto timido nel periodo di infanzia scrivevo le mie idee, i miei pensieri, magari anche le cose che non riuscivo a dire, su carta. E quindi il rap è diventata la mia liberazione, la mia voce, una necessità di cui non posso fare a meno, l’unico mezzo per raccontarmi che sento efficace.

In questo strano 2020 sei entrato a far parte dell’etichetta Noise Symphony. Come nasce la collaborazione e cosa sta portando al tuo percorso artistico?
“Con Noise Symphony nasce una collaborazione veramente molto bella e particolare. Io ho semplicemente inviato un mio brano chiedendo maggiori informazioni riguardo l’etichetta e mandargli una demo.In Noise Symphony ho trovato veramente una famiglia, che è difficile al giorno d’oggi, soprattutto nel mondo della musica. Ho avuto già altre esperienze con altre case discografiche ma devo dire che non c’è paragone per il livello di professionalità e di concretezza nella sintonia necessaria nel  lavoro e nella realizzazione dei progetti. Sono assolutamente soddisfatto e penso e spero che la nostra collaborazione sia durevole.”

Hai altri brani in cantiere da farci ascoltare?
“Ho assolutamente altri brani in cantiere e con il mio Team stiamo lavorando per trovare il miglior modo per valorizzarli al meglio. Quindi aspettatevi molte novità, perché Clerville è solo un assaggio.”

Un featuring dei sogni quale sarebbe?
“Senza nemmeno pensarci direi Jake La Furia”

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Emergenti

“Roof Top”: il video del nuovo singolo di Seck in Anteprima

Published

on

Dal 29 luglio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Roof Top” (Platinum Label) feat. Amill Leonardo, il nuovo singolo del producer Seck.

“Roof Top” è un brano che racconta le difficoltà dell’amore secondo diversi punti di vista. Seck e l’artista Amill Leonardo hanno lavorato su melodie che sposano in modo innovativo la produzione, la prima del progetto del Producer dove darà vita a diversi lavori con artisti affermati ed emergenti, caratterizzati da nuove sonorità Urban, dal Pop-R&B all’Indie. Ad ogni collaborazione effettuata con il Producer Seck ci sarà annessa una pubblicazione di NFT studiata ad hoc per dare la giusta importanza ad ogni singolo artista. La Platinum Label ufficializza l’ingresso nel campo degli NFT proprio con questo progetto. 

Nella vendita del NFT è stato deciso, oltre che l’ArtWork del singolo “Roof Top”, di aggiungere la stampa fisica dell’ultimo album di Amill Leonardo “CELINE”, realizzato e seguito da Seck.

Spiega il Producer a proposito del brano: “Essere umili non vuol dire essere insicuri, ma puntare al piano più alto di un Roof Top vuol dire raggiungere i propri obiettivi”.

Ascolta ora il brano Roof Top – Seck (orcd.co)

Nel videoclip si gioca sull’immaginario imponente che dà un Roof Top, caratterizzato dalla sua altezza in cui ogni singolo piano sarà collegato a delle scene, che rappresentano i vari step della vita che ogni persona attraversa, dall’essere bambino ed infine adulto.

Instagram | Spotify

Continue Reading

Emergenti

“Mamma” è il nuovo singolo di Grigio Crema con Young Brama e Santos

Published

on

Dal 15 luglio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e in digitale “Mamma” (LaPOP), il nuovo singolo di Grigio Crema con il featuring di Young Brama & Santos.

“Mamma” è dedicato a tutte le madri del mondo. L’artista insieme ai rapper Santos e Young Brama inneggia all’amore e agli sforzi che queste compiono per i loro figli. La tematica non è delle più estive, l’artista compensa con l’atmosfera calda del brano, un mix tra afro-trap e atmosfere tropicali, che ritornano alla radice della musica italiana con l’argomento dell’amore eterno per la madre. Il brano semplice, senza tanti fronzoli, vuole arrivare dritto al cuore di chi lo ascolta e nasce in poche ore come un flusso naturale che doveva esplodere.

Spiega l’artista a proposito del brano: “MAMMA è un’esplosione di sentimenti in questa calda estate! Santos e Young Brama si confermano tra i talenti bolognesi più freschi al momento e insieme siamo pronti a farvi ballare a ritmo di Afro Trap.”

Pre-salva ora il brano: https://lnk.to/_mamma

Per il video di “Mamma” è stata scelta la formula del visual video, un loop di frame e riprese che si ripetono per tutta la durata della canzone. La regia è stata affidata a Vivo Rec Film e a Maicol Malizia. Se per i precedenti singoli ad ogni brano era stato assegnato un elemento naturale, in questo pezzo viene rappresentata la terra come figura della madre, scegliendo una palette di verdi, marroni e gialli.

Biografia

Grigio Crema nasce nel 1988. All’età di 10 anni viene folgorato dalla musica rap grazie al disco “Sotto Effetto Stono” e verso i 12 anni, interessato al lato della produzione musicale convince suo padre a comprargli dei campionatori e un giradischi, cominciando a produrre le prime basi strumentali. Nel corso degli anni Grigio è stato membro di numerose crew e gruppi della scena rap underground italiana con altro pseudonimo.  Ispirato dalla poesia urbana e dalla strada, nel 2019 avvia una collaborazione con l’etichetta LaPOP e nel 2020 esce il suo primo album dal titolo “È quasi Luce”: il disco unisce atmosfere trap, soul e R&B, mescolate tra loro in un intreccio di sentimenti e di emozioni vissute in prima persona, al margine tra il chiaro e scuro della vita.  Grigio Crema sta attualmente lavorando alla realizzazione del secondo album “Ad un passo dalla luce”.

Facebook | Instagram | Spotify | YouTube

Continue Reading

Emergenti

“Amsterdam”: in Anteprima il videoclip del nuovo singolo degli Empiel

Published

on

Dall’8 luglio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Amsterdam” (Kimura), il nuovo singolo degli Empiel.

Il brano “Amsterdam” racconta la vita di strada paragonata alla storia d’amore di una coppia delle case popolari. Il beat estivo e la base, con le sue ritmiche veloci e le melodie potenti, prende spunto dal sound del rap Marsigliese. Riguardo alla scelta del titolo, il duo ha voluto paragonare Bologna ad Amsterdam per la mentalità aperta della loro città.

Spiega il duo a proposito del brano: “Amsterdam è il nostro singolo estivo dal sound fresco che sa di Francia”.

Il video di “Amsterdam” per la regia di Adrian Scerbina di Vivo Rec Film descrive la storia d’amore di una coppia accostata al contesto delle case popolari. Le riprese si sono svolte tra il quartiere di Casteldebole e il luna park di Bologna.

Pre-salva ora il brano: https://lnk.to/empiel_amsterdam

Biografia

Empiel è un gruppo italo marocchino formato da Biggthug e Flow Murry, due ragazzi nati a Casablanca e cresciuti a Bologna nel quartiere di Casteldebole Borgo Panigale. Ascoltando musica rap, nasce in loro la voglia di cantare, di raccontare la vita delle case popolari di Bologna e l’esistenza di quei ragazzi che sognano un’opportunità per cambiare la loro vita in meglio. Al momento stanno registrando e lavorando al loro primo disco ufficiale.

Empiel: Instagram

Flow Murry: Instagram

Biggthug: Instagram

Continue Reading

Trending

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.